Come sfondare il muro della segreteria nel telemarketing

Piccoli consigli su come superare il filtro delle segreterie nel telemarketing e arrivare all'interlocutore che cerchiamo ottimizzando il tempo della chiamata

Nel post precedente abbiamo parlato del “muro” ovvero di quel filtro a volte insuperabile che le segreterie delle aziende alzano quando ricevono una chiamata da un operatore di telemarketing.

Sfondare il muro della segreteria nel telemarketing

Simulando una chiamata tipo, abbiamo lanciato la sfida a individuare i 3 errori commessi dall’operatore, Francesco Crispi*, nell’impostare la telefonata.

Allora, la prima cosa a cui dobbiamo prestare massima attenzione prima di alzare il telefono, è
la PREPARAZIONE.

Prima di chiamare, occorre STUDIARE.

Per essere convincente e superare quel filtro, si deve essere precisi e concreti.
La persona con cui chiedo di parlare non deve essere indicata genericamente come il titolare o il responsabile di qualche settore di nostro interesse.
La persona va nominata per nome e cognome.

Lo stesso principio vale per l’oggetto della chiamata: perché chiamo quell’azienda? Per proporre cosa?
Difficilmente sfonderò quel muro dicendo banalmente ““Per presentare i nostri ultimi prodotti e proporre un incontro...”.
Ovvio che la risposta sarà, nel 99% dei casi “ci mandi un’email”, quando vogliono essere gentili.

La sciatteria e l’improvvisazione sono due errori fatali nel telemarketing.

E il terzo errore?
Seguici ancora per scoprirlo ;)

*Nome di fantasia

#Explico #Telemarketing #sfondareilmuro

Inserito il 06/05/2021 da Elissa